Acari della polvere

Gli acari della polvere sono insetti piccolissimi, invisibili ad occhio nudo, che vivono nelle nostre case. Ovviamente non li vediamo, ma i soggetti allergici avvertono la loro presenza. Pensate che secondo statistiche recenti, quasi il 50% della popolazione italiana è affetto da disturbi respiratori a causa degli allergeni contenuti nella polvere.

Core Training, cos’è e quali benefici comporta?

Desiderate rafforzare i muscoli dell’area addominale, lombare e del bacino? Il core stability training è ciò che fa al caso vostro. Si tratta infatti di una tecnica pensata proprio per allenare il “core”, il “nucleo del corpo“, ovvero quella zona compresa tra la porzione inferiore del busto e il margine inferiore del bacino. Scopriamo insieme in cosa consiste e quali sono i suoi benefici.

L’aquilone

Sebbene non ci siano prove storiche inconfutabili, è oramai accettato da tutti gli esperti che gli aquiloni furono inventati 2800 anni fa in Cina, paese dove erano disponibili i materiali più adatti alla loro costruzione: il tessuto di seta per la velatura, i fili di seta intrecciata per i fili di ritenuta, il legno di bambù elastico e resistente per il telaio.

Ricarica auto elettriche

Una delle maggiori remore che attanaglia il consumatore nell’acquisto di un’auto elettrica è senza dubbio la ricarica delle batterie,  relativamente al tempo e al numero di infrastrutture sul territorio nazionale. Per il primo problema se ne sta occupando la ricerca, con l’avvento nei prossimi anni delle batterie a stato solido, mediante pacchi batterie che sono in grado di ricaricarsi in tempi relativamente brevi.

Bollino Blu auto e moto

Il bollino blu è una certificazione obbligatoria per i proprietari di auto, che serve ad attestare l’avvenuto controllo periodico dei gas di scarico di un’auto. Tale certificazione viene rilasciata contestualmente alla revisione dell’auto, sia che essa sia a benzina, a diesel, a metano o a GPL

Bombola GPL Auto: cosa è cambiato per il Codice della Strada

Il Codice della Strada prevedeva che in caso di sostituzione di un elemento i veicoli a motore e i loro rimorchi devono essere sottoposti a visita e prova, ovvero a collaudo, presso gli uffici della Motorizzazione Civile. Ciò va fatto, in generale, ogni volta si apportano una o più modifiche alle caratteristiche costruttive o funzionali, ovvero ai dispositivi d’equipaggiamento

Bollo Auto, al via nuove esenzioni e rimborsi

La pandemia di Covid-19 ha generato una crisi economica senza precedenti. Pertanto il governo italiano, in collaborazione con le giunte di ogni singola Regione italiana e l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, ha messo a disposizione una serie di aiuti e di sostegni economici riconosciuti nei confronti di cittadini che presentano i requisiti e le condizioni obbligatorie previste per l’accesso a tali benefici.

Revisione auto: cosa sapere per evitare multe

La prima cosa da tenere d’occhio è la scadenza della revisione. Solitamente la scadenza è biennale, ma in un solo caso è possibile farla dopo quattro anni. Ciò è possibile se l’auto è stata appena immatricolata. Quindi la prima revisione si fa dopo quattro anni dall’immatricolazione, mentre la seconda e successive ogni due anni. Per le auto d’epoca o di interesse storico

Codice della Strada: le regole della segnalazione visiva

Il Codice della Strada regolamenta tutto ciò che gli automobilisti possono e non possono fare quando sono alla guida di un veicolo. Oggi ci soffermiamo su due articoli del codice, il numero 152 e il numero 153, che rispettivamente regolamentano la Segnalazione visiva e l’illuminazione dei veicoli e l’uso dei dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione dei veicoli a motore e dei rimorchi.

Fendinebbia posteriori: come usarli correttamente

Negli ultimi giorni, in molte zone del Nord Italia e del centro, si sta registrando la costante presenza di nebbia, che può rappresentare un serio pericolo per chi usa l’automobile. In caso di nebbia si è soliti ricorrere all’uso dei fendinebbia posteriori (o retronebbia), ma un uso scorretto di questo sistema può far incorrere il guidatore in sanzioni e pericoli. Vediamo dunque come è bene comportarsi.

Cambio gomme, cosa c’è da sapere per non cadere in sanzione

l 15 Maggio 2021 è stata la data ultima per gli automobilisti di montare pneumatici estivi sulle proprie auto. La legge prevede l’obbligo di utilizzo delle gomme estive (o in alternativa le all season) a partire dal 15 Aprile 2021 e fino al 15 Ottobre 2021, a cui si aggiunge un mese di deroga sia all’inizio che alla fine della “finestra invernale”. Quindi dal 15 Aprile al 15 Maggio 2021, occorre montare le gomme estive.

Cinghia di distribuzione: le cose importanti da sapere

La manutenzione della propria automobile è un’azione molto importante, soprattutto in vista dell’estate e dei possibili spostamenti. In particolar modo è importante controllare la cinghia di distribuzione del motore, che necessita di una attenzione particolare perché soggetta a maggiore usura rispetto alle altre componenti del motore. L’usura della cinghia di distribuzione o la sua rottura improvvisa può creare seri problemi e può rappresentare un pericolo se si è alla guida.

Cambio olio motore: quando va fatto e quali sono i costi

Per controllare l’olio è necessario aprire il vano motore e individuare la bocca dell’olio. Una volta individuata l’asticella, questa va estratta e pulita con una pezza. Dopo, è necessario inserirla nuovamente nella sua sede, fino in fondo e estrarla nuovamente con delicatezza per verificare il livello dell’olio, il quale deve essere compreso tra il livello minimo e massimo segnato sull’asticella. Non basta, però, controllare ed eventualmente rabboccare l’olio motore. Talvolta si rende necessario anche cambiare l’olio, e quindi sostituire completamente il lubrificante.