a cura della Redazione “Atuttonotizie”


E’ stato confermato il nuovo Bonus pensionati da 200 euro. Per i soggetti che ne hanno diritto il pagamento dall’INPS avverrà insieme alla pensione e alla quattordicesima, a luglio. Scopriamo le ultime novità sul bonus pensionati.

 Bonus pensionati: quali sono i requisiti?

Per quanto riguarda il bonus pensionati non è necessaria alcuna domanda per riceverlo. Il pagamento del bonus pensionati arriverà automaticamente dall’INPS con la pensione di luglio, senza presentare domanda. I soggetti che ne hanno diritto riceveranno la somma insieme alla quattordicesima.

Le pensionate e i pensionati rientrano tra coloro che beneficeranno del bonus pensionati da 200 euro. In particolare a regolare l’indennità una tantum, erogata quindi una sola volta, è l’articolo 32 del DL n. 50 del 2022.

La norma, prima di tutto, indica chi sono coloro che hanno diritto ricevere il pagamento dall’INPS. Per ottenere l’indennità, le pensionate e i pensionati devono possedere i seguenti requisiti:

essere residenti in Italia;

essere titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, di trattamenti di accompagnamento alla pensione, con decorrenza entro il 30 giugno 2022;

avere un reddito personale assoggettabile ad IRPEF per il 2021 non superiore a 35.000 euro, al netto dei contributi previdenziali e assistenziali.

Il calcolo della soglia reddituale va effettuato escludendo le seguenti voci:

trattamenti di fine rapporto comunque denominati;

reddito della casa di abitazione;

competenze arretrate sottoposte a tassazione separata.

I cittadini e le cittadine che rispondono alle caratteristiche descritte riceveranno automaticamente il pagamento del bonus pensionati di 200 euro dall’INPS con la pensione di luglio 2022.

L’indennità contro il caro prezzi spetta una sola volta anche nel caso in cui la stessa persona svolga anche un’attività lavorativa. Anche ai lavoratori, infatti, viene erogato in automatico il beneficio ma tutte le categorie che ne hanno diritto possono ottenerlo una sola volta.

Fonte : “atuttonotizie.it”


Gli articoli di “Vita est Bonus”


Lascia un commento