Oasi Cave Gaggio

L’Oasi Cave Gaggio, a nord di Mestre, è una zona umida di origine artificiale derivata da cave di argilla abbandonate. Le macchine scavatrici col tempo hanno “ferito” il paesaggio creando allo stesso tempo piccoli stagni di acqua dolce.

Oasi Arcola

L’Oasi Arcola nasce ufficialmente nel 1992 per volontà della Provincia di Spezia che ne affida fin da subito la gestione alla Lipu. L’obiettivo è quello di realizzare la prima “garzaia” artificiale in Italia per indurre alcune coppie selvatiche

Oasi Celestina

a cura della Redazione “Portale di ornitologia” L’Oasi Celestina è situati nei pressi di Campagnola Emilia, in provincia di Reggio Emilia. Nasce sul finire degli anni ’90 da una donazione di Maria Celestina Freddi, socia Lipu e appassionata di natura […]

Oasi Zone Umide Beneventane

a cura della Redazione “Portale di ornitologia” Il fiume Calore (da non confondere con l’omonimo corso d’acqua che scorre in provincia di Salerno) per le sue peculiarità naturalistiche, geomorfologiche e paesaggistiche ha suscitato le attenzioni della sezione Lipu di Benevento […]

Oasi Castel di Guido

a cura della Redazione “Portale di ornitologia” L’Oasi Castel di Guido, è la prima conseguenza del grande progetto Lipu sulla Rondine. I 250 ettari dell’Oasi sono immersi a loro volta nei 2500 dell’Azienda Agricola Castel di Guido, ambiente ideale per […]

L’arancia mangiatoia

a cura della Redazione “Portale di ornitologia” Un’arancia può diventare una mangiatoia per uccellini selvatici. Come? Dividere un’arancia a metà e svuotarne una parte del contenuto, semplicemente facendo una spremuta e ponendo attenzione a non rompere la buccia. La buccia […]