Cabeza de Vaca

L’anno era il 1528 e il Nord America era ancora un continente inesplorato. Cinque caravelle attraccarono in Florida, da cui sbarcarono 600 uomini agli ordini del conquistador Panfilo de Narvaez. Questa fu l’epoca d’oro dei conquistadores, che inseguivano il mito di El Dorado mentre schiavizzavano le tribù indiane che incontravano. Cabeza de Vaca, tesoriere della spedizione

Bougainville e il Pacifico

Esplorare il Pacifico, il più grande degli oceani, non è un compito da poco, e ci vorranno molti anni e molti navigatori intraprendenti prima che ogni angolo di esso sia catalogato. (Tuttavia, i popoli polinesiani, che hanno lasciato l’Asia da 4 a 5.000 anni fa, avevano già colonizzato tutte le isole abitabili di questo immenso spazio, ben prima dell’arrivo delle prime navi spagnole (intorno al 1570)

I cinesi

Alla fine del XIII secolo, il veneziano Marco Polo si stupì di vedere, in Cina, grandi giunche a cinque alberi con vele di seta rossa e un equipaggio di 300 uomini. Queste navi, che lo impressionarono così tanto, erano solo i precursori di quella che sarebbe diventata, meno di due secoli dopo, la flotta più sorprendente che avesse mai solcato i mari.