di Felice Nicotera


Lettera Malinconica 
di Salvatore Di Giacomo


Luntana staie, Natale sta venenno:
che bello friddo, che belle ghiurnate!…
Friddo, ‘o paese tuio, nne sta facenno?
Pe Natale ve site priparate?

Luntana staie… No… siente… nun è overo,
t’aggio ditto ‘a buscia… Chiove a zzeffunno…
me se stregneno ‘o core e lu penziero…
nun ce vurria sta cchiù ncopp’a stu munno!

Nun ce vurria sta cchiù sulo penzanno
ca fa tant’acqua e nun te sto vicino…
Pe nascere e murì na vota all’anno
che bruttu tiempo sceglie stu Bammino!…

Basta, che faie?… Di’… che te dice ‘o core?
Aggiu pacienza… io scrivo e scasso doppe…
nun tengo ‘a capa… Te manno stu sciore,
astipatillo ‘int’ ‘a stessa anviloppe…

Gli articoli di “Napolitudine”

Lascia un commento