a cura della Drs Maria Luigia Bianco


Lo zenzero è una pianta originaria del sud-est asiatico di cui viene principalmente utilizzato il carnoso rizoma, ovvero un elemento del fusto modificato che nella pianta ha funzione di riserva. Viene utilizzato come spezia e condimento, ma è anche ben noto alla medicina tradizionale orientale per le sue proprietà antinfiammatorie ed antiossidanti. Lo zenzero è ricco di sostanze fitochimiche che possono essere suddivise in volatili, come il sesquiterpene ed altri monoterpenoidi che ne caratterizzano il sapore, e non volatili, quali gingeroli, shogaoli o lo zingerone. Queste molecole sono state studiate e caratterizzate da diversi studi scientifici che ne hanno dimostrato numerose proprietà benefiche. Le più note sono le proprietà antiossidanti, ovvero la capacità di neutralizzare i radicali liberi, molecole coinvolte in malattie degenerative, invecchiamento e cancro. Lo zingerone è un ottimo antiossidante, capace di neutralizzare radicali liberi, ridurre la perossidazione lipidica ed incrementare i livelli di enzimi antiossidanti. La molecola più potente presente nello zenzero è però il 6-shogaolo, con notevoli proprietà antiossidanti e antinfiammatorie dimostrate scientificamente. Sembra che lo zenzero possieda anche proprietà anti-tumorali, anche se gli studi a disposizione sono ancora molto preliminari ed il meccanismo d’azione non è chiaro. Infine, lo zenzero pare essere in grado di ridurre i livelli di glucosio e di insulina nel sangue (ipoglicemizzante), di abbassare il colesterolo totale e LDL, ridurre i trigliceridi e gli acidi grassi liberi. Sembra quindi che lo zenzero abbia un ottimo potenziale nel miglioramento di numerose patologie, quali malattie degenerative (artrite reumatoide), problemi digestivi (indigestione, costipazione, ulcera e gastrite), problemi cardiovascolari (aterosclerosi ed ipertensione), nausea, diabete ed alcuni tipi di cancro.

Perché allora non introdurre questo meraviglioso alimento nella nostra dieta? Ecco a te una ricetta per preparare un ottimo infuso!

Ingredienti: 2 litri di acqua, una grossa radice di zenzero, succo di due limoni, una cospicua manciata di rametti di timo, due cucchiai di miele

Preparazione: sbucciare lo zenzero e tagliarlo a fettine o a cubetti. Portare ad ebollizione l’acqua con lo zenzero e lasciare bollire per almeno 10 minuti. Aggiungere i rametti di timo e lasciare in infusione altri 10 minuti. Aggiungere alla fine il succo di limone e i cucchiai di miele, lasciare raffreddare e servire.


Gli articoli di “Nutrizione & Dietetica”

[catlist name=nutrizione-dietetica numberposts=1000]