a cura dell’Associazione “Avvocato in famiglia”


Avete  il sospetto o siete certi che siano stati scalati dei soldi indebitamente? Riaccendete il telefono dopo tempo di non utilizzo e ritrovate con il credito a zero?

Chi ha un cellulare dovrebbe sapere queste cose: l’Associazione chiederà agli operatori di fornirgli il dettaglio del traffico dati per verificare la correttezza degli addebiti e il rimborso delle cifre indebitamente scalate.

Nuovamente dobbiamo  parlare dei servizi #svuotacredito e di tutti i “servizi a valore aggiunto o a contenuto”che stanno raggiungendo un livello allarmante tra gli utenti e risultano fuorvianti per un mercato degno di essere definito trasparente ed efficace.

Come è noto, la facilità con la quale si cade nella truffa è strabiliante, basta sfiorare un banner o stare sulla pagina di un articolo per più di un minuto, e ci si ritrova attivato un servizio mai richiesto, ad un costo medio di 4,99€ settimanali, che vengono prontamente scalati dal vostro credito. La semplicità di attivazione non corrisponde quasi mai alla trasparenza o alla altrettanta semplicità nella disattivazione.

Per disattivare gli abbonamenti, infatti, il consumatore è costretto quasi sempre a chiedere l’assistenza perché diventa incomprensibile, o quasi mai identificabile, la modalità per disattivare.

Chi ha un cellulare dovrebbe sapere queste cose: come pure, è altrettanto inconcepibile la eccessiva discrezionalità che gli operatori adottano per stabilire chi e quando si abbia diritto ad un rimborso.

Per renderci conto dell’entità della situazione, ecco i numeri : 5 euro, mediamente ogni sei mesi, sottratti inconsapevolmente ai consumatori, per 45 milioni di sim, che fanno un totale di 450 milioni di euro ogni anno. E, attenzione, si tratta di stime prudenziali e smentibili…  ma la società non forniscono tale dato. Come mai ? 


Per avere ulteriori dettagli potete contattare direttamente l’Associazione Avvocato in famiglia ai seguenti recapiti:

Mail: info@avvocatoinfamiglia.com

Numero verde: 800 134 008 (09-12 / 15-17) 

WhatsApp: +39 338 8310374 (orario continuato) 



Gli articoli di “Avvocato in famiglia”

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments