di Enzo Ferraro


Tutti gli smartphone avranno un unico caricatore: passa il voto

Sì al caricabatterie unico dal Parlamento e dal Consiglio dell’Ue: entro l’autunno 2024, Usb Type-C diventerà la porta di ricarica comune per tutti i telefoni cellulari, tablet e fotocamere nell’Unione. L’accordo provvisorio sulla modifica della Radio equipment directive stabilisce un’unica soluzione di ricarica per una serie di dispositivi elettronici. Anche quelli di Apple, che da sempre si distingue sul mercato per le soluzioni proprietarie. Per Bruxelles si tratta di una legge che rende i prodotti dell’Ue più sostenibili, aiuta a ridurre i rifiuti elettronici e semplifica la vita dei consumatori.

In base alle nuove regole i consumatori non avranno più bisogno di un dispositivo di ricarica e di un cavo diversi ogni volta che acquistano un nuovo dispositivo e potranno utilizzare un unico caricabatterie per tutti i loro dispositivi elettronici portatili di piccole e medie dimensioni. Telefoni cellulari, tablet, e-reader, earbuds, fotocamere digitali, cuffie e headsets, console per videogiochi e altoparlanti portatili ricaricabili tramite cavo dovranno essere dotati di una porta Usb Type-C, indipendentemente dal produttore. Anche i laptop dovranno essere adeguati ai requisiti entro 40 mesi dall’entrata in vigore della direttiva modificata.

“Oggi abbiamo reso il caricatore comune una realtà in Europa! I consumatori europei sono rimasti a lungo frustrati dal fatto che più caricabatterie si accumulavano con ogni nuovo dispositivo. Ora potranno utilizzare un unico caricatore per ogni loro dispositivo elettronico portatile”, ha affermato Alex Agius Saliba, eurodeputato socialista maltese e relatore per il Parlamento europeo sulla direttiva per l’adozione di caricabatterie unico. “L’accordo è una tappa fondamentale dopo oltre di 10 anni di lavoro a questa direttiva”.

Fonte : “corrierecomunicazione”