a cura della Drs Maria Luigia Bianco


La menta piperita è una delle piante più utilizzate in ambito fitoterapico, grazie alle sue innumerevoli proprietà benefiche, dovute alla presenza di diverse sostanze tra cui mentolo, monoterpeni, tannini, triterpeni, flavonoidi e acido oleanolico.

Singolarmente o combinate tra loro, queste sostanze, spiegano il perché del successo di questa pianta aromatica. La menta piperita, infatti, é utile al benessere del sistema digerente poiché aiuta la digestione contrastando l’alitosi, il gonfiore gastrico ed intestinale e, in generale, i sintomi del colon irritabile. È efficace anche in caso di influenza e raffreddore poiché il mentolo, in essa contenuto, è in grado di eliminare il muco dalle vie respiratorie ed esplicare proprietà carminative, antisettiche e antinfiammatorie. Per il suo contenuto in termini di Vitamina C, la menta piperita potenzia anche il sistema immunitario. Infine può essere utilizzata direttamente sulla pelle in quanto, per le sue caratteristiche di anestetico locale, agisce su diverse tipologie di irritazioni cutanee come punture di insetti, eruzioni cutanee, irritazioni da contatto e scottature solari.


Gli articoli di “Nutrizione & Dietetica”
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments