a cura della Redazione di “Buonissimo”


Fave e cicoria è un piatto semplice e povero della cucina lucana di una volta, ma che una volta mangiato non ne puoi fare assolutamente a meno. Tre preparazioni si uniscono in un piatto dal sapore forte e deciso.

Come preparare fave e cicoria

Un’amica di Buonissimo di Matera ci svela il segreto della ricetta originale di fave e cicoria.

Fave e cicoria

Ingredienti

  • Fave 400 g
  • Cicoria 1 kg
  • Cipolla bianca 1
  • Peperoncino fresco a piacere
  • Aglio 1 spicchio

Preparazione

  1. Lasciare le fave secche a bagno per una notte intera. Il giorno dopo, dopo averle sciacquate bene, lessatele per almeno due ore.
  2. Mondate la cicoria e cuocetela in acqua leggermente salata. Scaldate l’olio in una teglia larga e unite la cicoria strizzata, con olio extravergine, uno spicchio di aglio schiacciato e peperoncino. Lasciate insaporire a fuoco medio.
  3. Frullate le fave con un mixer in modo da ottenere un cremoso purea, a cui aggiungerete un pizzico di sale .
  4. In un pentolino a parte fate soffriggere la cipolla tagliata a velo. Per renderla ancora più croccante, unitela quando l’olio è ancora freddo
  5. Preparate i piatti singoli, riunendo in ciascuno parte della cicoria, affiancata dal purè di fave cosparso di cipolle croccanti.

Consigli

Una volta pronta la cicoria, Daniela consiglia di passarle sotto l’acqua fredda per eliminare l’amaro. Per accelerare la preparazione, le fave possono anche essere cotte in pentola a pressione.


Gli articoli di “Il Ricettario”

Lascia un commento